lunedì 29 maggio 2023

Review Tour Cruel King di Rina Kent - Serie Royal Élite School #0


 Readers la nostra Manila partecipa al Review tour organizzato da Hope Edizioni per Cruel King di Rina Kent - Serie Royal Élite School #0.

Continua a leggere »

lunedì 22 maggio 2023

𝗪𝗵𝗲𝗻 𝗪𝗶𝘀𝗵𝗲𝘀 𝗕𝗹𝗲𝗲𝗱 di Casey L.Bond

 




Continua a leggere »

mercoledì 17 maggio 2023

Recensione in anteprima "Una mummia nella tenda" di H.Joking

 


Readers la nostra Manila ha letto per noi in anteprima in collaborazione con Triskell Edizioni e autrice "Una mummia nella tenda" di H.Joking, in uscita il 22 maggio.
Continua a leggere »

“Carlo Alberto Dalla Chiesa. Il papà dei carabinieri” di Maristella Panepinto (Navarra Editore)

 


Il primo libro per bambini dedicato alla storia del Generale dei carabinieri  Carlo Alberto dalla Chiesa, ucciso dalla mafia il 3 settembre 1982 a Palermo. Con la introduzione di Simona Dalla Chiesa.

“Carlo Alberto Dalla Chiesa. Il papà dei carabinieri”

di Maristella Panepinto (Navarra Editore)

In uscita il 2 maggio


In uscita in tutte le librerie “Carlo Alberto Dalla Chiesa. Il papà dei carabinieri” (Navarra Editore, pp. 58, € 12,00, ISBN 9788832055917, età di lettura 6+), il nuovo lavoro della giornalista siciliana Maristella Panepinto, primo testo per bambini dedicato al grande Generale dei carabinieri ucciso dalla mafia a Palermo  il 3 settembre 1982. Una storia esemplare che trasmette ai più piccoli valori civili e morali. Il libro ha l’introduzione di Simona Dalla Chiesa, figlia del Generale, e la prefazione del magistrato Fernando Asaro. Le illustrazioni del libro sono state realizzate dai piccoli alunni della scuola dell’infanzia dell’Istituto palermitano Sant’Anna, mentre la copertina é firmata dal giovanissimo studente liceale Gabriel Romano.

“Quando un famoso giornalista chiese a mio padre come avrebbe raccontato la sua vita ai nipotini, lui, con gli occhi divenuti improvvisamente tristi, rispose che ai bambini si raccontano le favole, e la sua vita non era stata certamente una favola. – scrive nell’introduzione al testo Simona Dalla Chiesa –  Ecco, oggi, grazie a questo libro intessuto di dolcezza, l’impegno e il coraggio di papà si sono trasformati proprio in una favola da dedicare ai lettori più piccoli. […] Anche i tanti momenti difficili, che papà ha dovuto affrontare, trovano spazio nella favola, ma Maristella Panepinto, è lei che con mano gentile traduce la vita in favola, riesce a non interrompere la delicatezza del racconto”.

Voce narrante della storia è il papà carabiniere del piccolo Emanuele: passeggiando mano per la mano per la Caserma palermitana intitolata a Carlo Alberto Dalla Chiesa, il bimbo incuriosito dal busto del Generale chiede al padre di raccontargli la storia di quell’uomo dallo sguardo austero. E così, da Saluzzo, cittadina del Piemonte dove è nato, fino a Palermo e a quel 3 settembre 1982, la vita di Dalla Chiesa scorre come un film sotto gli occhi di chi legge. Gli studi, la Resistenza, l’incontro con la prima moglie Dora Fabbo, gli incarichi sempre più impegnativi, la famiglia che si allarga con l’arrivo dei tre figli, i continui trasferimenti, il rapporto con la grande famiglia dell’Arma. Poi le sfide più difficili, il terrorismo e la mafia. 

Accompagnati da un martellante BOOM BOOM BOOM, in questa favola moderna arrivano i colpi di pistola. Maristella Panepinto non risparmia ai suoi piccoli lettori neanche i momenti più duri della storia, ma con un linguaggio sempre vicino ai bambini e rispettoso dei loro sentimenti racconta dei tanti uomini giusti caduti per mano della mafia: Placido Rizzotto, Boris Giuliano, Mauro De Mauro, Pietro Scaglione, Pio La Torre.

“Mirabilmente – scrive il dott. Asaro nella prefazione – l’autrice in queste pagine racconta al piccolo Emanuele quegli anni da noi vissuti: La mafia figlio mio è una delle cose più brutte che ci siano sulla faccia della terra; perché toglie la libertà e semina sangue; è quando la prepotenza vince sull’intelligenza; è come quando va via d’improvviso la luce e non troviamo una candela a portata di mano. […] Era quella Palermo  una città spenta, buia, priva di sogni, rassegnata, piegata dalla violenza più becera, che contava i numeri di morti ammazzati senza distinzione di ruoli, di sesso, di età. In quegli anni, ti poteva capitare di incontrare per strada, mentre percorrevi le vie della città girando in motorino, il corpo di una persona appena uccisa. E si potevano sentire gli spari della mafia, il boom, boom, boom di paura, buio, dolore espresso da Maristella Panepinto scuotendo Emanuele e tutti noi.” 

E alla fine cade anche l'eroe della storia: Dalla Chiesa viene ucciso nella sua auto con la seconda moglie Emanuela Setti Carraro e l'agente di scorta Domenico Russo nel 1982. 

Muore il papà di tutti i carabinieri? chiede sconvolto Emanuele quasi alla fine del libro. Sì, figlio mio. Quel giorno però il nostro Generale diventa immortale, perché da quel sangue finito per strada, nascono prima uno, poi due, poi cento e quindi mille germogli di coscienza. 




L’AUTRICE: Maristella Panepinto,  
Cresciuta a Casteltermini, in provincia di  Agrigento, si occupa da oltre vent’anni di  scrittura e comunicazione. Laureata in  Scienze della Comunicazione, è giornalista  professionista. Si occupa di  
informazione medica per testate regionali  e nazionali e dirige il giornale online  www.atuttamamma.net 
Con Navarra Editore ha pubblicato “La  chiamavano maternità” insieme a Laura  Ruoppolo e “Un uomo, un medico” con  Giuseppe Iacono 
Nel 2022 ha ricevuto il premio “Un  
maestro è per sempre” dal Liceo Classico  Statale Umberto I di Palermo. 




Continua a leggere »

venerdì 21 aprile 2023

Review Tour "Carestia" di Laura Thalassa - Serie: I Cavalieri dell'Apocalisse #3

 


Readers la nostra Manila ha letto per il blog Carestia di Laura Thalassa - Serie: I Cavalieri dell'Apocalisse #3, edito Hope Edizioni.

Continua a leggere »