lunedì 3 febbraio 2020

Review Party "Una scoperta indecente" Intervista all'autrice Elena Rose




Buongiorno Readers!
Inizia oggi il Review Party dedicato al romanzo "Una scoperta indecente" di Elena Rose, organizzato in collaborazione con Julia A. Carter.
Oggi intervista all'autrice ...





1° Ciao Elena raccontaci un po' di te , chi se quando non scrivi?
Innanzitutto grazie per questa intervista. Sono una mamma e una moglie da tempo immemorabile… il mio primo pensiero sono sempre loro ma la scrittura mi ha aperto un mondo nuovo. Mi piace leggere e scrivere, amo le serie tv a tal punto da uscire di senno per ogni puntata. Amo cucinare soprattutto il salato e spesso, nel mio tempo libero, cerco di creare piatti nuovi… le mie cavie a volte apprezzano ahahahah. L’ultimo anno è stato difficile per me per tanti motivi… soprattutto la vita quotidiana, portandomi a staccarmi un po’ dalla scrittura. In più aggiungo che in questo mondo è fin troppo difficile farsi ascoltare… 

2° Quando è nata la tua passione per la scrittura?
Estate 2009… settembre per l’esattezza. Abito vicino al mare e appena posso brucio sotto il sole per giornate intere. Quella domenica era praticamente l’ultima di quella estate e volevo restare lì fino a tarda sera. Al tramonto mi sono seduta sulla battigia, come faccio sempre, le mie canzoni preferite nell’orecchio e… ho immaginato una ragazza, complessa, disastrosa… irrequieta che mi stava letteralmente raccontando una storia. Per i primi giorni cercai di dimenticarla… poi ha vinto lei. Presi il pc e iniziai a scrivere.

3°Cosa si prova a tenere in mano per la prima volta il proprio romanzo?
2010 pubblicai il mio primo libro. Ero fiera, orgogliosa. Ricordo che il cuore mi esplodeva dal petto. Pensai di aver creato qualcosa di magnifico ma non feci i conti con questo mondo… a volte giusto a volte semplicemente orribile. 
4°C’è qualcuno a cui fai leggere per prima i tuoi libri, un amica con cui ti confronti sei hai dei dubbi?
Sì, ci sono amiche a cui faccio leggere le mie opere in anteprima, questo anche per capire se il mio messaggio è arrivato davvero… 

5°Come è nato il romanzo “Una scoperta indecente?
Bella domanda… un sogno, un vero e proprio sogno. Quel romanzo l’ho sognato. La mattina sapevo esattamente cosa scrivere. 
Napoli 1842.
Elisa Greco è una giovane donna dell’alta borghesia. Solare, spontanea e devota.
Francesco e Federico De Rosa sono i rampolli più desiderati della città. Belli, educati, sempre in prima linea per aiutare il prossimo. Perfetti agli occhi di tutti.
Ma è davvero oro tutto ciò che luccica?
Tre giovani cuori che incroceranno le loro strade.
Due mondi diversi che entreranno in collisione provocando una travolgente storia ricca di piacere, lussuria, eccessi.
Una scelta da fare. Una promessa da mantenere. Un segreto che non deve essere rivelato.
Sarà capace la nostra Elisa di trovare la giusta strada da percorrere? Il suo cuore saprà consigliarla nel modo giusto o si lascerà travolgere dagli eventi?
A volte da un male si può ottenere un bene, e ben presto, la nostra Elisa dovrà farne i conti..


6°Chi sono i protagonisti? Cosa rappresentano per te?
Elisa Greco, piccola borghese del 1842. Dolce, ingenua ma ribelle! Francesco e Federico De Rosa, i due rampolli più desiderati di Napoli… per me loro tre rappresentano la libertà! 





7° C’è un autore in particolare con cui ti piacerebbe scrivere un libro a quattro mani o a cui faresti leggere un tuo romanzo? 
I libri a quattro mani mi fanno paura… mi domando se riuscirei a conciliare il mio modo, molto semplice e diretto, con altri scrittori. Julia, però, mi capisce molto di più di come faccio io con me… forse lei potrebbe aggiustarmi un po’… e chissà… magari esce un capolavoro ;) 

8° Quanto contano per te amici e lettori?
Tanto. Gli amici di aiutano quando sei a terra, quando la vita ti fa inginocchiare, quando vuoi piangere e sai che quella sfigata ti ascolta. 
I lettori mi aiutano nel crescere, nel sentirmi forte, nel capire. Questo serve nella vita. Cattiverie e falsità non sono né da veri amici, né da veri lettori. 

9° Hai già in mente una nuova trama?
Nella mia chiavetta ho ancora da sfornate molte storie… e il mio blocco da scrittore non aiuta. Per ora mi concentro su quello che ho. 

10° Avrei voluto…
Avrei voluto essere più sicura di me… per la scrittura, per la vita. 

Un abbraccio a tutti voi che avete letto e a te Maria. 
Grazie davvero di cuore. 

Elena Rose 


Miei cari readers, Elena fino ad oggi era all'oscuro del Review, secondo voi sarà una piacevole scoperta? 

Ecco i blog partecipanti Review :
Il blog Coccole tra i libri
Sognare Leggi e Sogna
Un mondo pieno di libri
Reading is true love
Paper purrr

Grazie a tutti

1 commento: